Tre giorni a San Francisco

Dicono che non c’è modo migliore per ammirare San francisco che dal mare. Ed è vero. I grattacieli e i ponti che dominano la baia sembrano parte di una costruzione geometrica perfetta e si ergono come se fossero lì, in posa, per essere fotografati. La scelta del mezzo per il nostro tour ha reso tutto più adrenalinico e sopratutto bagnato. Inizia da qui il nostro road trip per gli stati uniti, un viaggio lungo più di 3.000 miglia tra natura, città e location paradisiache.
Oakland Bay Bridge, San francisco, California - Foto: Silvia Pedrini

Il Golden Gate Park è il polmone di San Francisco. In quest’oasi verde, pedaliamo lungo un percorso di oltre due ore, incontrando scoiattoli, bufali, laghetti e mulini a vento, fino a raggiungere l’immensità del Pacifico.
Qui lasciamo le bici. Qui ci facciamo incantare dalla tranquillità dell’Oceano. Qui ci facciamo osservare con severità da qualcosa che è più forte di noi e sa di esserlo.

Golden Gate Park, San francisco, California - Foto: Silvia Pedrini
La nostra prima scalata ci porta ai piedi della Coit Tower, che si erge in cima a Telegraph Hill.Dalla cima della torre ammiriamo San Francisco a 360°, i nostri sguardi si perdono ancora tra le strade, gli incroci, i moli e i grattacieli di questa eclettica città. Ci rendiamo conto che è il nostro ultimo giorno qui, ma il nostro viaggio è soltanto all’inizio.
Coit Tower, San Francisco, California - Foto: Silvia Pedrini

Lascia un commento

Chiudi il menu