In elicottero sopra il Grand Canyon

Arrivati a Tusayan, cittadina che si affaccia sul South Rim del Grand Canyon siamo carichi e curiosi di questa tappa tanto d’obbligo quanto avventurosa. Girando un po’ per il percorso all’interno del parco e fermandoci ai vari view point lungo il percorso riconosciamo una macchina ( ovvio luca sulle macchine ha una memoria fotografica pazzesca) e abbarbicati su un masso ritroviamo una vecchia conoscenza. Infatti per la seconda volta incontriamo una famiglia con cui avevamo già passato una bella serata a Page e decidiamo di pranzare con loro condividendo immagini e ricordi di viaggio.

Dopo una bella chiacchierata suona la sveglia! è ora di raggiungere l’aeroporto, il nostro tour in elicottero ci aspetta!
Premetto che nessuno di noi era mai salito su un Elicottero e Daniel , il nostro pilota dell’Idaho, non sembrava la persona più tranquilla e responsabile del mondo, ma ci facciamo forza e partiamo alla volta del grand Canyon. Già la partenza traballante ci spaventa un po’ e partiamo viaggiando a bassa quota ancora ignari dello spettacolo che ci si presenterà davanti.
Quando scollini, e passi da viaggiare a 30 mt dal suolo e raggiungi il canyon vero e proprio ti viene da urlare, ti si aggroviglia lo stomaco, come sulle montagne russe ti sembra di cadere e che ogni folata di vento metta in difficoltà il mezzo. Questa volta non viaggiamo su 4 ruote e il nostro pilota non sembra essere così a suo agio, ma siamo lontani e non posso tenergli la mano.

I 500$ meglio spesi a mio parere, il tour è assolutamente una cosa da fare se vuoi veramente renderti conto degli spazi, della conformazione e dell’immensità del grand canyon. Dall’esterno lo vedi , puoi cercare di comprenderlo, ti emoziona… ma niente è come esserci dentro per capire quanto è grande, vario, complesso e stupefacente.
Daniel continua a raccontarci di come ha scelto di fare il pilota, di quanto ami sorvolare “il suo ufficio” decine di volte al giorno  e di come questo lo faccia sentire libero. In effetti è così ti senti libero e allo stesso tempo piccolo e indifeso in mezzo questi spettacoli della natura.
è stata un ora intensa e nonostante avessimo potuto continuare il tour dalla costa i nocchi occhi erano colmi di immagini, spazi ed emozioni tanto che decidiamo di rientrare in albergo e di goderci qualche ora di SPA e relax.

Lascia un commento

Chiudi il menu